skip to Main Content
I Libri di Bruno Tomasich

Brandelli di memoria

Brandelli di memoria
Sommario

“Ho introdotto questo libro di appunti disordinati con il racconto dell’incontro fra due italiani di Mantova che si riconobbero italiani ancor prima della modesta celebrazione provinciale dell’Unità d’Italia del centocinquantenario del 1961 o anche del 2 giugno 1946. Erano allora ad incontrarsi due poeti mantovani come Virgilio e Sordello, come sarebbe stato nel 1943 fra due maestri elementari e sindacalisti della terra di Romagna, Mussolini e Bombacci o, nel deprecato Ventennio, in Trinacria fra due maestri del pensiero siciliano come Pirandello e Gentile; o come sarebbe stato se Araldo di Crollalanza incontrasse, dalla sua Puglia, in una Calabria diversa dall’attuale, Michele Bianchi, anch’egli figlio del Meridione di un’Italia che si riconosceva Patria. L’Italia allora vedeva i veneti e i siciliani assieme a bonificare le terre Pontine che erano dei papi, coi quali essi non erano più in guerra dall’11 febbraio 1929, quando un mangiapreti romagnolo dal carattere focoso aveva riportato all’Italia anche i cattolici più ribelli allo Stato Nazionale. L’unità dell’Italia millenaria quel giorno poté dirsi compiuta. Era il Ventennio.”

 

Autore

Bruno  Tomasich

Dettagli

  • Editore: Europa Edizioni
  • Collana: Edificare universi
  • Data uscita: 07/05/2014
  • Pagine: 304
  • Formato: brossura
  • Lingua: Italiano
  • EAN: 9788868542412

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi